“M’illumino di meno” è un valzer ispirato alla più classica tradizione del genere da ballo, ma con in più, dalla sua, una buona dose di quel carattere ironico e divertito che il pubblico di Caterpillar conosce bene.

Il musicista e compositore milanese e la storica formazione piacentina danno vita ad una storia romantica dove, sulle note di fisarmonica, archi e clarinetto, l’energia invece di venir sprecata in lampadine, caldaie, elettrodomestici o motori, viene risparmiata per poter andare nella “penombra a riaccendere la passione” dell’amore. E alla fine delle danze, poco importa “se non sarà l’amor”, almeno “sarà risparmio d’energia”!

ASCOLTA LA VERSIONE STRUMENTALE DELL’INNO

TESTO DI M’ILLUMINO DI MENO 2017

Gialla è l’erba del vicino

Sciolto ormai il ghiacciaio al sole

Suda il povero pinguino

Mentre ai poli spuntan viole

Ove ardeva il sentimento

Ora è un gran calor globale

E anche il nostro amor si è spento

Causa luce artificiale

M’illumino di meno

E già ritorna il sereno

Metto ai consumi un bel freno

E oscuro un po’ l’abat-jour

M’illumino di meno

Condividiam l’elettrone

Ed in penombra, spero

Si riaccenda la passione

Scaldami con il tuo abbraccio

Non con il termosifone

Liberato da ogni cruccio

Ardo di coibentazione

Orsù, non sprechiam l’amore

Chi vuol esser spento sia

Palpiti d’interruttore,

E nel buio la magia

M’illumino di meno

E appare l’arcobaleno

Spengo anche il faro allo xeno

Brillano stelle nel blu

M’illumino di meno

Illuminata follia

Se non sarà l’amor sarà

risparmio di energia

M’illumino di meno, m’illumino di meno…

Musica: Vittorio Cosma
Testo: Gianmarco Bachi
Eseguito da: Vittorio Cosma & l’Orchestra Italiana Bagutti

Vittorio Cosma è un pianista, compositore e produttore. Considerato una delle figure di riferimento della scena musicale italiana, il suo nome è legato ad alcuni tra i progetti musicali più interessanti del panorama contemporaneo. Lavora per sé, con i Deproducers, con Elio e le storie tese, Samuele Bersani, Eugenio Finardi… artista gentiluomo, ci ha regalato l’inno 2017.

Gianmarco Bachi: tra i primissimi di Caterpillar 20 anni fa, ora è voce di Radio Popolare e penna di Spinoza. Ha colto l’occasione per sfogare il suo animo poetico.

Orchestra Italiana Bagutti: nati nel 1972, sono i campioni della musica da ballo italiana. Una formazione da trecento serate all’anno che affronta tutti i generi per ballare.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notify me by email when my comment gets approved.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>