CATERPILLAR DEL 23 APRILE

ASCOLTACI IN DIRETTA >
GUARDACI IN DIRETTA >

OGGI IN UN TWEET
Resistere resistere resistere. Pordenone Bella Ciao. Salviamo il calcio. Meno tasse alle partita IVA. Cigno nel lago Sirio.  @CaterpillarRAI
.
LA MUSICA DEL 23 APRILE
Kate Bush – Wuthering Heights
Il primo singolo della cantante inglese che ha da poco riannunciato il suo ritorno sulle scene live.
Cesare Cremonini – Logico #1
Dopo La teoria dei colori ecco il nuovo singolo dell’ex Luna Pop, apripista del nuovo album disponibile dal 6 maggio.
Coldplay – Magic
L’atteso ritorno dei Coldplay, questo il primo singolo estratto dal nuovo album Ghost Stories dal 20 Maggio nei negozi e in digitale.
Caparezza – Non Me Lo Posso Permettere
Il nuovo singolo del rapper pugliese che anticipa l’uscita del suo nuovo album “Museica”.
Anastacia – Stupid Little Things
Dopo un periodo difficile legato ai problemi di salute, Anastacia ha annunciato ai fan di essere guarita e pronta a lavorare a nuova musica.

.
CHE GIORNO CHE FA DEL 23 APRILE
Giornata mondiale della prima volta senza ansia
di Marta Zoboli

Il 23 aprile del 1956 a Las Vegas debuttava un ventunenne abbigliato strano e dal movimento pelvico rapidissimo: Elvis Presley.
Il 23 aprile del 2005 alle 20.27 viene caricato il primo video su youtube dal titolo Me at the zoo, dura 19 secondi, è stato girato di fronte alla gabbia degli elefanti dello zoo di San Diego da Jawed Karim co-fondatore di youtube.

Quello che mi immagino è che sia Elvis sia Jawed quando si trovarono di fronte alle loro prime volte, appena prima di andare in scena, non avessero la minima idea e forse nemmeno la speranza di cambiare a tal punto la loro vita e la vita del loro pubblico.
Forse non erano nemmeno troppo consapevoli della loro prima volta, già pensavano alla seconda, alla terza, a fare sempre meglio, sempre più concerti, sempre più video.

Non mi vedo proprio Elvis Presley che pensa “Oh my God domani è il mio primo concerto speriamo di diventare un cantante famoso” no dai Elvis non aveva paura e non era sorpreso,Elvis era dentro una cosa più grande di lui, Elvis non poteva nemmeno immaginarsi che un giorno tanti anni dopo il portinaio cingalese di una casa di Milano avrebbe deciso di farsi chiamare e di firmarsi Presley. Questa cosa che affermo la so per certa perchè Presley è il mio portinaio.

Non riesco proprio a immaginare Jawed che dice cose tipo ” Oh my god adesso carico il primo video” ma forse cose tipo “Ragazzi dudes mo’ lo carico e andiamo a farci quindici birre”. Non immaginava Jawed che solo un anno dopo una ragazza nata a Treviglio avrebbe deciso di caricare un video su youtube per dimostrare che era una ragazza creativa e originale. Questa cosa la affermo senza dubbi perchè quella ragazza sono io.

Quindi ho deciso, da ora, che affrontare le cose “per la prima volta come se fosse l’ultima” forse è una grande bufala e crea solo ansia, perchè non affrontarle invece come fosse una delle cose che fai per andare avanti, perchè mica si può tornare indietro nella vita mica ci si può ripetere troppo e allora avanti verso le nostre prime volte, non si mai che un giorno un’inviata scriverà di voi.

Quindi oggi 23 aprile 2014 noi di Caterpillar proclamiamo la giornata mondiale della prima volta senza ansia. Evvai

CATERPILLAR DEL 22 APRILE

ASCOLTA LA PUNTATA >

OGGI IN UN TWEET
Abolito segreto Stato. Geni della robotica. Eurovisioni. Tatuaggi. Avvistamenti balena. Operai imprenditori salvano azienda @CaterpillarRAI
.
LA MUSICA DEL 22 APRILE
Fabrizio De Andrè – La Ballata Dell’Amore Cieco
Uscito come retro del 45 giri che conteneva sulla facciata A La Canzone dell’amore perduto nel marzo del ‘66
U2 – Invisible
Gli U2 sarebbero sull’orlo del baratro che in questo caso vuol dire una sola cosa: scioglimento della band
As Animals – I See Ghost (Ghost Gunfighters)
Duo parigino costituito da Zara Desbonnes e dal musicista Frédéric Grange
Milky Chance – Stolen Dance
Dalla Germania un nuovo duo di pop-folk-rock alternativo, con un canzone che orami un hit planetario
Missincat – Wide Open Wings
Si chiama Caterina Barbieri, è milanese, ma si è trasferita a Berlino dove ha inciso due dischi

.
CHE GIORNO CHE FA DEL 22 APRILE
Giornata Mondiale delle Cose che Vanno a Finire Male
di Massimo Cirri

Alle 22,30 del 22 aprile 1997 suona il cellulare di Luis Sepulveda, scrittore cileno. Lui è all’aeroporto di Monaco, chi lo chiama è Nestor Cerpa Cartolini, il comandante Evaristo, sta a Lima, Perù, e da 126 giorni, con un gruppo di guerriglieri, occupa la residenza dell’ambasciatore giapponese. Il Comandante Evaristo è molto agitato: “Mezz’ora fa si è ritirato l’ambasciatore del Canada, l’attacco è cominciato. Moriremo tutti”. Finisce proprio così. Muoiono tutti: i 14 guerriglieri, età media meno di vent’anni, due ragazze ne hanno 16; due soldati e uno degli ostaggi per infarto.
Quando comincia l’assalto i guerriglieri Tupac Amaru stanno giocando calcetto. Lo fanno tutti i giorni, una partitella. Le truppe scelte entrano da un tunnel lungo 200 metri, scavato fin sotto l’atrio della residenza, e dal tetto. 14 ragazzini giocano a pallone contro centinaia di militari, i servizi segreti peruviani, statunitensi e israeliani.
La prima richiesta dei guerriglieri, siamo prima di Natale 1996, è di liberare 400 detenuti politici, l’ultima 20. Durante l’occupazione non è stato commessa nessuna violenza contro gli ostaggi, anche se è legittimo pensare – dice Sepulveda – che la privazione della libertà sia già una sufficiente violenza. Ma nelle carceri peruviane succede molto di peggio.
Così in molti, nel mondo, per mesi sperano che le cose possano finire diversamente. Per noi, qui a Caterpillar, in onda da poche settimane, c’è un cittadino italiano, il signor Fancoli, che vede la residenza dell’ambasciatore dalle finestre di casa. E racconta. Sperando anche lui che potesse finire decentemente.
Così questo 22 aprile è la Giornata Mondiale delle Cose che Vanno a Finire Male. “Com’è andata a finire? Male…”

CATERPILLAR DEL 21 APRILE


ASCOLTACI IN DIRETTA >
GUARDACI IN DIRETTA >

OGGI IN UN TWEET
Corrispondenti da Sarajevo, Varsavia, Abu Dabhi, Lefkada. Zoboli e la Smemoranda. Keep Brave. Esmeralda Expedition. Parco del Karakorum K2. Compleanno di Augusto. @CaterpillarRAI
.
LA MUSICA DEL 21 APRILE
Jimi Hendrix – Angel
La canzone venne inclusa nell’album The Cry of Love pubblicato postumo nel 1971 dopo la morte dell’artista.
Bo Saris – She’s On Fire
Il brano del 2012 con cui questo artista olandese – vincitore della seconda edizione del talent show Idols.
Drowners – Luv, Hold Me Down
Luv, Hold Me Down anticipa l’uscita del primo album omonimo dei Drowners – band indie-rock di New York
The Black Keys – Fever
Il nuovo album dei The Black Keys si intolerà Turn Blue, verrà pubblicato il 13 maggio 2014.
Morcheeba – Enjoy The Ride
Trip-hop inglese di fine secolo per questo gruppo di cui ascoltiamo un brano tratto dal loro sesto album

.
CHE GIORNO CHE FA DEL 21 APRILE

Giornata mondiale della coda e che coda.
Di Marta Zoboli

Se non capite perché l’ufficio in cui di solito lavorate oggi lunedì 21 aprile è rimasto chiuso ve lo dico io: è Pasquetta. Se vi domandate perché la zia vi ha invitato tutti a pranzo e ha fatto il barbecue in giardino non chiedetelo a lei ve lo dico io: è Pasquetta, quindi se siete fermi in coda e vi chiedete perché? Ecco… è Pasquetta.
Insomma le parole chiave sono Pasquetta, lunedì, gita, pranzo, parenti, amici, vestito della festa, ma anche pigiama e ovviamente coda.
Coda di tutti i generi lunga, lunghissima, breve ma intensa, a tratti, incomprensibile, inevitabile, infinita… coda. Coda di tutti i tipi per gente di tutti i tipi.
Ci sono quelli che mangiano bevono e si intrattengono tipo salotto di casa stretto.
Quelli che ne approfittano per ascoltare i vecchi successi anni ’60 che ti fanno pensare alle vacanze al mare e all’amore.
Quelli soli che litigano con chiunque con quello che non va avanti con quello che fuma fuori con quello che cerca di superare con quello che va in corsia di emergenza con quello che fa fare una pipì veloce al cane o ai bambini o alla moglie.
Ci sono quelli che si baciano nell’unico momento in cui la coda va e quelli che sono come in ipnosi, il tipo vegetariano che fa yoga, il calmo, il sangue freddo, il meditativo.
Quello che in coda a pasquetta ha tempo di pianificare la sua vita da qui alla pasquetta dell’anno dopo.
Il sognatore, il romanziere, quello che immagina la vita degli altri, costretti nelle altre macchine, diversi da lui ma in fondo così uguali…il sospiratore.
Quelli che maledicono e bestemmiano , quelli per cui la coda di pasquetta è un momento per buttare fuori tutta l’aggressività repressa, tutte le frustrazioni dell’infanzia, tutto l’odio per la città, la macchina e le persone di città con la macchina
I socievoli, i single con manie da rimorchio di coda oppure quelli che devono per forza fare un gioco con i compagni “dai giochiamo a indovina chi…” “Nooooo”
Quelli tecnologici che studiano la fantomatica “via alternativa alla coda” sui loro smartphones.
Gli intensoni, quelli che riflettono sulla piega che ha preso il mondo e che vorrebbero tornare primitivi a un tempo in cui la coda non poteva esistere
Qualunque tipo voi siate l’importante è che la coda cerchiate di non vederla da fuori ma di viverla da dentro con un po’ di passione di ironia e di trasporto anche da fermi.
Quindi oggi 21 aprile 2014 noi di Caterpillar proclamiamo la Giornata mondiale della coda e che coda. “vai avantiiiii”