Oggi è la Giornata Mondiale della Radio, lo hanno stabilito le Nazioni Unite per festeggiare il media che raggiunge il pubblico più vasto tra tutti.

Si festeggia oggi perché il 13 febbraio 1946 cominciava a trasmettere la radio delle Nazioni Unite. La radio, secondo l’Onu è anche il mezzo più inclusivo, riesce a coinvolgere comunità sperdute e nel momento dell’emergenza niente come la radio è in grado di tenere salda la comunità.

Gli-ascoltatori-di-Caterpillar-con-le-loro-radio

Poi si sa la radio racconta grandi eventi musicali, sportivi, spirituali e anche gli eventi piccoli: c’è chi chiede la radiocronaca del proprio matrimonio per far partecipare anche la zia che non è potuta venire.

In occasione di questa giornata, l’associazione delle radio pubbliche europee (EBU) ha chiesto a cantanti, attori e sportivi un pensiero sul ruolo della radio nelle loro vite: lo hanno chiesto a Robbie Williams, Ed Sheeran, aglli A-ha, al campione olimpico georgiano Kakhi Kakhiashvili e a molti altri.

un-radio-day

Per Ed Sheeran la radio è addirittura la COSA più importante di tutte, neanche il mezzo, proprio la cosa. Noi lo chiediamo a voi: cosa fate mentre ascoltate la radio? Quante cose riuscite a fare mentre noi in sottofondo vi parliamo? Tanti auguri radio. 

Comments

comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notify me by email when my comment gets approved.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>