amore-binario-grande

Viviamo vite dislocate, il lavoro in una città e l’amore in un’altra e il venerdì pendoliamo per ricongiungerci. Quest’anno Caterpillar Radio2 sta vicino a chi aspetta e a chi arriva al binario nel giorno di più alta concentrazione di abbracci alla banchina del treno. Ogni venerdì dalle 19.45 alle 20 è il momento di #AmoreBinario, un grande affresco dell’Italia che si ricongiunge col treno.

Se siete anche voi pendolari dell’amore, se raggiungete in treno la vostra famiglia o il vostro migliore amico fatevi vivi con noi, fateci avere la vostra storia perché da quest’anno abbiamo il Dottor Trenamore (incredibilmente somigliante a Paolo Labati) pronto a raggiungervi al binario o a fare il viaggio con voi.

amorebinario4

Gli Amori Binari

22 settembre – Manuela e Sergio – Tratta Roma – Seregno (cambio a Milano Centrale)
“Tutti i fine settimana in cui io lascio i miei due bimbi al padre a Roma e prendo regolarmente il mio bel trenino il venerdì mattina verso Milano Centrale … ormai sono più di due anni che va avanti meravigliosamente, ma penso di aver lasciato  una cifra pari al deficit bancario della Grecia.” 

amore-binario-roma-seregno-manuela-sergio


28 settembre – Gianni e Anna – Tratta Milano/Ca’ Foscari
Lui vive a Milano dal lunedì al venerdì perchè lavora in Comune, lei, Anna, insegna lingua italiana all’Università di Ca’ Foscari. Sono pendolari dell’amore ferroviario tra Milano da 8 anni, a volte si trovano in altri posti con i treni, si vengono a prendere alla stazione. Scrivono entrambi poesie.
foto-amore-binario-centrale

6 ottobre -Emanuela e Roberto – Tratta Pisa/Trento
Emanuela e Roberto vivono a Pisa e a Trento, la loro storia è cadenzata dai viaggi in treno. Da sette anni utilizzano il treno per incontrarsi prima sulla tratta Pisa – Trento e, da un anno e mezzo, si sono trasferiti a vivere a Bologna, nel mezzo della tratta.
Anche oggi continuano a viaggiare, lei su Pisa dove insegna all’università e lui verso Trento dove, ugualmente, lavora in accademia. Il venerdì si ricongiungono a Bologna. Domani il Dottor Trenamore aspetterà Emanuela in arrivo con treno Frecciarossa da Firenze (per arrivare a Firenze prenderà un regionale da Pisa) e lì verrà a prenderla Emanuele che a sua volta sarà in arrivo da Trento con la figlia, il punto fisso della famiglia!

amore-binario-pisa_trento


13 ottobre -Arianna e Giampaolo – Tratta Chivasso/Bologna
Il Dott. Trenamore è a Chivasso per incontrare Giampaolo che, come ogni venerdì, affronta 3 cambi di treno e un viaggio di 5 ore per raggiungere Arianna a Bologna.
I due si pendol-amano da 5 mesi, da quanto lui è stato trasferito per lavoro da Bologna ad Aosta. Lei ha 29 anni, lui 36 e la loro vita è legata a stretto giro con le ferrovie: Arianna lavora in un’azienda che produce treni e Giampaolo è figlio di un ferroviere. Ogni weekend da 5 mesi, senza averne saltato neanche uno, si raggiungono col treno da qualche parte, a Bologna o altrove.

amore-binario-chivasso


20 ottobre – Giovanni e Lidia – Tratta Milano/Verona
Il Dott.Trenamore raggiunge per la prima volta la città di Romeo e Giulietta, dove Lidia aspetta Giovanni al binario della stazione di Verona Porta Nuova. Lei ventinovenne, lui 33, viaggiano tra Milano e Verona da un anno sui binari (più spesso interregionali!) per incontrarsi ogni weekend. Si sono conosciuti a una serata di giochi di ruolo di cui sono appassionati. Giovanni lavora a Milano come accounter di un’azienda che produce volantini e Lidia a Verona in un servizio di prenotazioni ospedaliere. Sono circa 320 km di punti carta freccia love.

amorebinario-20ottobre-milano-verona


27 ottobre – Roberta e Gabriele – Tratta Roma/Parma
Il Dott. Trenamore arriva a Roma Termini nel weekend dei grandi rientri per il ponte di Ognissanti.  Per la prima volta a ricongiungersi sarà una madre con il figlio. Roberta aspetterà Gabriele, 37 enne in arrivo da Parma, città dove vive da qualche anno per lavoro. La famiglia è dislocata su più città e si ricongiunge col treno: la figlia Ginevra, vive a Parigi e anche lei arriverà a Roma domenica con il treno (mezzo che preferisce al treno). I treni fanno parte della storia familiare: il nonno era un ingegnere di Ferrovie Italiane e Roberta ha passato l’infanzia sui treni!

amore-binario-roma-1


3 novembre – Giovanni e Anna – Tratta Torino/Venezia

Giovanni è nato 42 anni fa a Torino, dove vive. Anna, la sua compagna, ha 51 anni e vive a Venezia, dove è nata, e lavora a Murano come artigiana del vetro. I due alternano i fine settimana tra Venezia e Torino da ormai 14 anni in un pendolarismo amoroso ben assestato! Ci sono conosciuti sul web (anzi, sulla preistoria del web) grazie alla comune passione per i libri che da allora fanno loro compagnia durante le ore di treno.

amore-binario-torino


10 novembre – Gabriella e Pietro – Tratta Firenze/Trento

‘Amore Binario’ arriva a Firenze per raccontare la storia d’amore decennale di Gabriella e Pietro, vissuta grazie al treno, tra il capoluogo toscano e Trento alternando viaggi verso nord e viaggi verso sud.
Il dottor Trenamore Paolo Labati, sarà, venerdì 10 novembre, a Firenze Campo Marte. Proprio qui arriverà Gabriella in arrivo da Trento, la sua città natale, per raggiungere Pietro, questo venerdì tocca a lei spostarsi. Tanti viaggi in treno fra Trento e Firenze, città quest’ultima, dove due anni fa Gabriella e Pietro si sono anche sposati.

gabriella-pietro-firenze-trento2


17 novembre -Riccardo e Giuseppe – Tratta Roma/Jesi

Amore Binario torna a Roma.
Questa volta a far da scenografia sarà la futuristica stazione Roma Tiburtina. Proprio dall’hub romano il dottor Trenamore racconterà, per la prima volta, un amore che viaggia sui treni regionali e che festeggerà a Caterpillar il secondo anniversario.
È la storia di Riccardo e Giuseppe che percorrono tutti i weekend da un paio di anni la rotta Roma – Jesi in entrambi i sensi: è stato un amico della coppia a scoprire #AmoreBinario ascoltando Radio2, e a fare questo regalo ai due innamorati.


24 novembre – Silvia e Adriano – Tratta Udine/Milano

Giunto alla sua nona settimana di mappatura degli amori ferroviari, il Dottor Trenamore arriverà questo venerdì a Padova, dove Silvia (che lavora nel marketing) sta per salire sul treno per raggiungere Adriano, che vive a Udine dove lavora da operario. Un viaggio che in due ore e un cambio alla stazione Mestre per salire da un treno regionale all’altro, porta tutti i venerdì Silvia da Adriano.
Si sono conosciuti sei anni fa durante un viaggio in Patagonia, lei torinese trapiantata senza rigetto a Milano, lui friulano doc con casa a Udine. Così  iniziano i week end alterni Udine-Milano. Però c’è anche Torino, dove c’è la famiglia di lei, Genova e Bologna dove sono gli amici del cuore. Una soluzione comoda per il lavoro di entrambi ancora non si trova allora i due si sposano e il giorno dopo il matrimonio, lui riprende il treno per Udine e lei quello per Milano. In tutto questo tempo una costante dei weekend pendolari è il predellino dell’amore: dove per predellino si intende il gradino da cui il partente si sporge per l’ultimo bacio.


1 dicembre – Annalisa e Roberto – Siena

Il primo dicembre il dottor Trenamore sarà alla stazione di Torrita di Siena. L’antico borgo farà da suggestiva scenografia a una nuova storia d’amore in cui il treno è ancora più protagonista. Annalisa si è laureata con una tesi sulla salvaguardia delle stazioni e dei fabbricati ferroviari, per lungo tempo si è occupata di studi sulla cultura dei trasporti ferroviari e ha collaborato con una associazione di ex-ferrovieri che gestisce un servizio di viaggi su treni d’epoca, su una linea chiusa al traffico ordinario, in Toscana. Mentre lavorava ad organizzare viaggi in treni a vapore, ha conosciuto il suo attuale marito, che lavora in ferrovia.  Sarà proprio alla stazione di Siena che il dottor Trenamore aspetterà Annalisa con suo marito e il figlio Eugenio di 7 anni, che non a caso è appassionato di treni.

amore binario 1 dicembre

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notify me by email when my comment gets approved.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>