La musica per creare la colonna sonora dell’incontro da ascoltare così tante volte che quando lo vedete apparire al binario nella vostra testa parta in automatico un pezzo di Adèle.
Un libro per riuscire a smettere di sognare ad occhi aperti come sarà vestito cosa mi dirà dove mi porterà, più si immagina più c’è la possibilità di rimanere delusi…per esempio se lo visualizzate selvaggio e poi lui si è appena tagliato i capelli per essere più elegante e ordinato, che gli vorresti gridare in faccia: “sì ma prima eri più bonooo!!!”.

marta-zoboli-bagno

Per le femmine indispensabile è la trusse dei trucchi per una ritoccata o per vere e proprie pennellate alla van Gogh prima di scendere.
I fazzoletti per lacrime di gioia o banalmente per soffiarsi il naso che non ci si può mica presentare con la candela.
Da non dimenticare infine l’avanzo della lasagna della mamma nel tupperware sarà poco romantico ma metti che ti porta a mangiare due quadratini di sushi?!?! cosa c’è di più bello che tornare a casa di corsa a mangiarsi una lasagna nel letto tutti nudi
(ma che fantasie malate ho?…o forse è solo fame).

Marta Zoboli

Comments

comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notify me by email when my comment gets approved.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>