Due annotazioni scritte da Einstein in Giappone e date a un corriere al posto della mancia sono state battute all’asta e vendute per 1 milione e 560 mila dollari.
Immaginate due fogli con l’intestazione dell’hotel quelli che trovate di solito in camera con vicino la penna e due frasi, una su ciascuno, che sono due vere e proprie ricette di felicità.
La prima: una vita tranquilla e modesta porta più gioia del perseguimento del successo legato a un’agitazione perenne.
La seconda: dove c’è volontà c’è la strada.

einstein

Ora scriverò di getto su un foglio della redazione di Caterpillar le mie due ricette della felicità:

La felicità è uguale per tutti però i trentini ne hanno di più (questa me l’ha suggerita un veneto)

La ricetta della felicità non esiste ma sicuramente non comprende del tofu bollito

Non dico 1 milione e mezzo di dollari ma almeno un mese d’ affitto? no eh, una cena? un caffè ? ve lo offro io!

Comments

comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notify me by email when my comment gets approved.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>