Il CaterRaduno 2017 è veloce, denso e profumato.
Come la cena da 1504 preparata in piazza da Moreno Cedroni ed il grande coro che canta la radio – quella Libera e Libera Veramente – con Don Ciotti, i cori di tutt’Italia e Eugenio Finardi.

radio-cirri

Poi otto persone straordinariamente normali che raccontano ognuna che lavoro fanno. E lo fanno velocemente, in otto minuti. Poi tre trasmissioni in piazza, un grande concerto all’alba e tre di sera. Le magliette di Libera disegnate da tre grandi illustratori e il piacere di indossarle.
Velocità, densità e coralità, che vuol dire il piacere di fare le cose tutti insieme.
Anche Italo Calvino sarà con noi, idealmente, per tre giorni a Senigallia.

Comments

comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notify me by email when my comment gets approved.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>