Definizione da vocabolario: coscienza del limite delle proprie possibilità.

Definizione mia: una rara e silenziosa virtù fatta di correzioni e ritocchi.

Sì perché la modestia è così delicata che basta poco perché prenda una piega sbagliata , per esempio:

se per modestia ti vesti sempre e solo modestamente diventi un po’ noioso
se sei così modesto che non osi mai dire la tua puoi risultare vigliacco
se parli della tua modestia modesto non lo sei più
se sei troppo modesto ti butti giù e dopo un po’ nessuno ti vuol più tirare su quindi sei tanto modesto ma poco simpatico
se la modestia ti impedisce di buttarti e di rischiare della modestia è meglio sapersene anche disfare

modestia

A sei anni dissi a mia mamma : “Mamma a danza sono la più brava” e lei rispose : “Sarai anche la più brava, ma non sei certo la più modesta”.
…Da allora coltivai dentro di me questo dubbio: “ma non sono modesta perché sono brava(?) o non sono modesta perché dico di essere brava (?) se stessi zitta sarei sia brava che modesta (?) o sarei semplicemente una non modesta che parla poco (?)”.

Nel dubbio cerco di parlare di me solo a qualcuno che pago e solo per 45 minuti;
oppure alla persona che amo e che comunque più di 45 minuti non ha voglia di ascoltarmi e che comunque, non dimentichiamolo, pago in natura!

Se siete confusi come me rispetto alla modestia partiamo almeno dalla certezza che Donald Trump è l’opposto della modestia, non in quanto Donald ma in quanto politico.

ASCOLTA

Comments

comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notify me by email when my comment gets approved.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>