Gli orsi o ursidi sono una famiglia di mammiferi dell’ordine dei carnivori. Molto carnivori. Nei periodi di magra sono anche erbivori come i vegani.
Quando è in piena attività, l’orso si nutre di enormi quantità di pesce, bacche e piante succulente. Va ghiotto per il miele che quando può mette su una selezione di formaggi locali, mentre quando non può lo mette direttamente su una mucca, perché si sa “ la büca le minga straca se la sa no de vaca!”.
Difficilmente l’orso attacca l’uomo, a meno che sia lunedì e i ristoranti sono chiusi.

paolo-mappamondo
Quando non mangiano o non stanno cercando cibo gli orsi dormono fino all’arrivo della primavera. Al risveglio, per la gioia di Cirri, espellono il tappo fecale e dopo una bella colazione iniziano a cercare una compagna.
In molti casi la femmina ha ancora con se i cuccioli e se sono ancor piccoli allontana il pretendente per proteggerli. Se invece sono più grandi la femmina si lascia corteggiare e per proteggere la sua intimità con la dolcezza che solo una mamma sa usare, prende da parte i cuccioli e gli dice “Allora ragazzi ormai siete grandi stasera state in casa da soli perché la mamma esce che va al Corso di Yoghi .”
Ed è così che grazie a una piccola bugia, l’orsa come tutte le mamme, single ogni tanto riesce ad uscire dalla tana.

Paolo Labati

Comments

comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notify me by email when my comment gets approved.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>