Il 23 marzo e si festeggia la giornata internazionale del meteo entrata in vigore nel 1950 con la creazione dell’Organizzazione Meteorologica Mondiale.

Zeus scagliava i fulmini quando era arrabbiato. Apollo, il padre di Pollon, portava in giro il sole sul carro, Eolo soffiava il vento per favorire o contrastare i naviganti, i vichinghi temevano Odino il Dio della tempesta, gli Aztechi contrastavano i temporali del Dio Tllaoc.

Il-meteo-per-la-giornata-di-oggi-57d67600c62ea3

Dopo qualche secolo, arrivò il pensiero scientifico, gli uomini e le donne capirono che non erano i loro peccati a scatenare le piogge e intorno al 1650 Federico II nel Granducato di Toscana istituì la prima rete di osservazione meteorologica.

L’etimologia del termine è suggestiva, viene dal greco, lingua di Pollon, e significa “discorso razionale intorno agli oggetti elevati”.

Oggi abbiamo sistemi molto raffinati per prevedere le evoluzioni del cielo, app per gli smartphone, siti, telescopi potentissimi, termometri divinatori ma perdiamo fiducia in noi stessi, per sapere che tempo fa consultiamo il cellulare invece che alzare il naso.

meteo

Nel film Ricomincio da Capo, Bill Murray interpreta il personaggio di un metereologo televisivo che parte per raccontare il giorno della marmotta Phil che secondo la leggenda sa predire l’arrivo di una primavera precoce. “La domanda fondamentale che dobbiamo farci oggi è se Phil fischierà la fortuna. Ogni anno è la stessa pantomima, il sindaco picchia la porta con il suo bastone, tirano fuori il grosso topo, parlano con lui e il topone risponde.” Se pensiamo al nostro repertorio di proverbi, rosso di sera bel tempo si spera, Cielo a pecorelle acqua a catinelle anch’esso è un residuo del timore profondo verso ciò che sta sempre di noi.

Oggi ogni programma televisivo e ogni sito online ha il suo spazio dedicato alla meteorologia, in ognuno di questi spazi c’è una persona, un Mercalli che riprende il ruolo dell’antico mediatore tra il mondo dell’umano e quello un po’ divino della natura.

Il 23 marzo Caterpillar fa tanti auguri al Colonello Bernacca, Luca Lombroso, Luca Mercalli, Giugliacci junior e Giugliacci Senior e a tutti quelli che alzano il naso e scrutano il cielo.

Sara Zambotti

Comments

comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notify me by email when my comment gets approved.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>