L’amore esige soprattutto un cuore intrepido
Molière
L’amore rende o nobili o spregevoli
O’Neill
Non ci può essere amore se non si è se stessi
Calvino
L’ amore dipende dalla presenza di ossitocina
Università di Birmingham

La ricerca non lascia più alcun dubbio: la chiave di tutto sta nell’ossitocina, l’ormone dell’amore, che stimola la produzione di un neurotrasmettitore noto come “molecola della beatitudine”. Questa molecola ha il ruolo di attivare i recettori dei cannabinoidi nel cervello, il cui scopo è aumentare la sensazione di felicità. Praticamente funziona come bere un paio di bicchieri di vino ma senza affaticare il fegato e senza pagare nulla.

marta-zoboli
Un esperimento curioso che ha coinvolto l’ossitocina è stato ideato dall’università di Bonn .
I ricercatori hanno chiamato un campione di uomini sposati e  ad alcuni di loro hanno somministrato l’ossitocina a questo punto l’università ha aperto le porte a seducenti donne in lingerie. Il risultato è stato che gli uomini sposati con ossitocina non hanno avuto reazioni perché pensavano alla moglie i single con o senza ossitocina volevano strappare a morsi la lingerie ecco…  ora ci chiediamo cosa possiamo dedurre dall’esperimento?

  • Che ci potevamo arrivare anche noi senza frequentare l’università di Bonn
  • Che gli uomini eterosessuali  hanno una mente molto basica soprattutto se davanti hanno un esemplare di femmina nuda
  • Che non si capisce come mai nelle merendine si aggiungano vitamine e fibre ma l’ossitocina no
  • molti poeti hanno cantato l’amore, nessuno l’ossitocina poverina
  • Che la prossima scusa per il tradimento sarà “scusa caro non è colpa mia mi è partita l’ossitocina” “ Ma cara?!?!” “Il colesterolo invece è sotto i 200, tranquillo”

Comments

comments

One thought on “L’ormone dell’amore. Marta Zoboli

  1. Zoboli, GENIESSA! :-)
    “To Bonn Universität… and beyond!”
    StimatiSalùt.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notify me by email when my comment gets approved.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>