Oggi 17 febbraio è la festa del gatto e lo è da 26 anni, questa data venne decisa grazie a un referendum tra i lettori della rivista “Tuttogatto”.

È stata la signora Oriella a proporre questo giorno per diversi motivi che non vi dirò vi basti sapere che grazie a Tuttogatto oggi posteremo gattini come se non ci fosse un domani.

gattile
Continuo a pensare come avrebbe reagito mia nonna nel sapere che oggi è la festa del gatto credo che potrei descrivere la sua faccia con l’emoticon della faccina che non ha la bocca ma solo i due puntini degli occhi mia nonna non era il genere di donna che invia cartoline di gattini coi fiocchetti, era più il genere di donna a cui piaceva raccontare di come schiacciava la testa dei gatti nelle porte per poi farli passare come coniglio e polenta.

Era una famiglia di contadini durante la guerra composta da mamma, papà e 12 fratelli e lei era una delle poche che per la fame non si faceva scrupoli a mangiare gatti.

Io che ero piccola un po’ inorridivo un po’ pensavo che mia nonna fosse coraggiosissima una giovane Di Caprio in Revenant.

1424175952_Gatto-Buffo-Festa-Gatto

E comunque i gatti  e i cani che gironzolavano per casa le stavano alla larga.
Sì perché in famiglia siamo sempre stati della categoria cani e gatti insieme, poi ci sono quelli che solo gatti, che solo cani o quelli che i gatti perché cani è più impegnativo, insomma a qualunque scuola di pensiero voi apparteniate mi permetto di fare un appello: non andate sul web a cercare immagini di gattini, cercate piuttosto il gattile più vicino e adottatene uno, si sa mai che mia nonna abbia voglia di polenta e coniglio…

Comments

comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notify me by email when my comment gets approved.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>