Definizione da vocabolario:
Stato di agitazione e di forte apprensione, dovuto a timore, incertezza, attesa di qualcosa.
Definizione di una che l’ansia ce l’ha come amica intima:
una cosa densa, appiccicosa, una melma, una sabbia mobile interiore, che però non sta ferma, ma si muove veloce, è lì, è qui, è giù, è su… un senso di  “Oddio!”  perenne una specie di pranzo di natale, battesimo del cugino e cresima della nipote, tutti in contemporanea nel tuo cervello, nel tuo stomaco e a volte (le peggiori) nel tuo intestino.
ansia-marta-zoboli
L’ansia è un sentimento comune agli abitanti di questo mondo e di questo secolo … chi più chi meno, tutti noi l’abbiamo provata.
 
Che ansia non riesco a dormire …non dovevo bere quel caffè decaffeinato stamattina decaffeinato tua sorella ecco non dormo domani non riuscirò a far niente… l’una e un quarto , sveglia!  leggo ? guardo la tv? faccio una doccia ? scrivo a Gigi “ sei sveglio?” …ah è online , ha letto e non risponde però , è successo qualcosa, ah no sta scrivendo , ha smesso… oh mio dio  non sarà mica caduto, svenuto?
Ansia e dove c’è ansia di solito c’è anche un rimedio: lo yoga, le erbe, le tisane, la meditazione, la corsa, la musica, ognuno ha il suo, io li ho provati un po’ tutti alcuni funzionano per poco, altri mi generano nuove ansie, altri ancora sono troppo costosi e allora forse ha ragione Jean Cocteau nel dire che : “La frivolezza è la più bella risposta all’ansia”.

Comments

comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notify me by email when my comment gets approved.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>