Se ci sentiamo troppo occupati a cercare di capire cosa fanno o non fanno, pensano, dicono e non dicono gli uomini, oggi possiamo permetterci di fare una pausa e occuparci di animali. Il 10 dicembre è la Giornata internazionale per i diritti degli animali e credo che loro non lo sappiano nemmeno.

marta-zoboli-cane-ugo

Non so se è grazie a tutto quello di buono che in questi anni si è detto e fatto per gli animali, che, il cane, nostro migliore amico, se ne è approfittato per passare dal cortile al divano.

Ricordo che quando ero bambina il cane stava rigorosamente in giardino aveva una sua cuccia verde e in casa non è mai entrato, quando chiedevo perché la risposta era semplice: “ma marta è una cane”.

Ora ho un cane tutto mio preso al canile tre anni fa e non mi è mai capitato di pronunciare la frase “ma è un cane!”.

zoboli-savana

In compenso ne ho pronunciate molte altre di cui mi vergogno profondamente e che non hanno niente a che fare con la lotta per i diritti degli animali.

Confesso amaramente di dire cose tipo:
“che bella caccona che hai fatto”
“Adesso smettila di fare il bambino” (manco fosse un figlio adolescente)
oppure quando lo porto dal signore che lo lava gli sussurro:
” adesso facciamo un bel bagnetto”
confesso di chiamarlo spesso “amore” qualche volta “tesoro”
In presenza di altri cani uso spesso frasi tipo:
“non fare il prepotente”
“Sii gentile non vedi che è anziano”
“Non cappottarlo che è piccolo”
“Insomma Ugo ridalle la pallina che è sua “

Ecco, oggi, giorno dedicato agli animali io chiedo pubblicamente perdono al mio cane perché ha il diritto di essere trattato come un animale con bisogni di animale e non come un peluche rosa o come un bambolotto di quelli con il pulsante dietro che se lo schiacci parlano.

Comments

comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notify me by email when my comment gets approved.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>