Le donne e il loro corpo: me lo sento, non me lo sento, mi sento quello di un’altra, mi piace disteso, in piedi, nudo col cappotto, oppure nudo, (virgola) col cappotto, (virgola) lo tratto bene, lo tratto male a tratti, lo tratto male quando lui mi tratta male… come fosse un amico qualsiasi.
Le donne e i peli: …via tutti , via a zone, sugli arti no sul tronco sì, i peli che schifo, peli a tredici anni e la mamma dice che è peluria…, i peli di lui ovunque , uomo peloso uomo favoloso, ma la schiena no… o anche sì.
marta-zoboli-cuore

Le donne e la mamma: …che bella la mamma …ma se divento come lei sparatemi!
Le donne e l’uomo: l’uomo da educare da salvare da cambiare, l’uomo che protegge che salva che difende l’uomo che fa male e bene o fa… niente , l’uomo qualunque o speciale, l’uomo che non capisce e in qualunque modo da qualunque parte lo prendi non capisce e tu spieghi e fai esempi e mimi e fai i disegnini e niente non capisce, l’uomo che cucina e quello che mangia, l’uomo che nella foresta fa tutto lui e quello che se vi ritrovate nella foresta voi due da soli: auguri!
Le donne e quel momento prima del ciclo:…panico!
Le donne e i cani:…cane sì, cane no, cane figlio, cane cane, gatto.
Le donne e i parenti:…eh…i parenti…va a momenti…
Le donne e la casa: casa casino, casa bordello, casa paradiso, casa fardello, casa è casa, casa dove?, casa forse un giorno, casa ovunque, casa borsa zaino valigia , casa famiglia, casa da bambina, casa delle barbie degli orsacchiotti del bosco, casa prigione.
marta-zoboli-2
Le donne e i baffetti: …me li tolgo, li lascio, li schiarisco, li pettino, ne nego l’evidenza.
Le donne e i vestiti:…, meglio la quantità meglio la qualità meglio tutti e due meglio avere gusto (ma per esercitarlo bisogna sbagliare), vestiti al posto della brioche vestiti al posto del sesso vestiti al posto delle amiche vestiti al posto giusto e basta, vestiti che coprono scoprendo che coprono solo fuori e lasciano liberi dentro.
Le donne e l’educazione: fare corsi di aggiornamento, ma anche di recupero
Le donne e le donne:…non si giudicano, perché siamo tutte diverse.

Comments

comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notify me by email when my comment gets approved.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>