E’ stato e ha fatto molte cose Dario Fo. In teatro e fuori dai teatri. In tanti posti diversi. Per molti anni. Lo ricordiamo, insieme ad alcuni di noi, Caterpillar, a Forlì, in un palazzetto dello sport, con diecimila cittadini, ad interrogarsi su un inceneritore troppo grande.
Si chiama “democrazia partecipata” e Dario Fo c’era sempre.

il-libro-di-dario-fo-sul-pugile-zingaro-2

Ci fa piacere salutarlo ripensandolo, grande uomo di teatro, in tutti i posti dov’è stato: l’Eutelia occupata, il manicomio di Trieste in subbuglio, tutte le scuole in assemblea…
Se avete voglia, raccontatecelo.
Ha attraversato il mondo con un passo vellutato, da dromedario. Un saluto a Dario Fo.

Massimo Cirri

Comments

comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notify me by email when my comment gets approved.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>