Una sentenza ha stabilito che il pasto da casa dovrà essere un diritto per tutti gli studenti.
Anche per i figli dei personaggi famosi.

Il figlio di Briatore
Aragosta alla catalana cucinata da Cracco?  No, si chiama Falco quindi più adatti topolini o conigli  selvatici ma comunque cucinati da Cracco.

Il figlio di Marchionne
Un’italianissima pasta al pomodoro però cucinata negli Stati Uniti. La scarpetta invece viene fatta in Olanda.

Il figlio di Salvini
Risotto alla milanese ma senza le posate perché lo imboccano con la ruspa.

Il figlio della Meloni
Prosciutto.

Il figlio di Civati
Non ha ancora deciso mensa sì mensa no? Mensa sì mensa no? Mensa sì mensa no?

Il figlio della Raggi
Non mangia da tre mesi. Una volta manca il pomodoro, una volta il pane, una volta il sale…

Il figlio di Fassino
Si faccia una pietanza tutta sua e poi vediamo cosa combina.
Adesso il figlio di Fassino ha un ristorante stellato.

Il figlio di Al Bano
A lui basta un panino e un bicchiere di vino.

Il figlio di Luca Giurato
Si mangia le parole.

Il figlio di Bruno Vespa
Lecca il piatto.

Il figlio di Farinetti
Poiché a questo punto nessuno andrà più in mensa Farinetti, prende i locali in affitto a un prezzo da amico e ci fa un supermercato.

Il figlio di Renzi?
Gli danno 80 € e poi si compra quello che vuole.

Infine il bambino più fortunato sarà il figlio della Zambotti, infatti, sarà l’unico bambino che non rischierà episodi di bullismo per il furto del pranzo: gallette di riso e yogurt acidi come la madre.

Comments

comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notify me by email when my comment gets approved.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>