Venerdì 8 luglio alle 24.00 al teatro La Fenice: verrà proiettato il film ‘Sono Cosa Nostra’ a ingresso gratuito

SONO COSA NOSTRA
Una produzione Clipper Media con Rai Cinema
Regia. Simone Aleandri
Soggetto e Sceneggiatura. Simone Aleandri e Peppe Ruggiero
Montaggio. Alessandro Marinelli
Fotografia. Sandro Bartolozzi e Antonello Sarao
Musica. Francesco Gazzara

“Sono Cosa Nostra” è un film documentario che racconta un’Italia che combatte le mafie. Quotidianamente e in silenzio. Una marea di giovani, riuniti in associazioni e cooperative sociali, che gestiscono i beni confiscati alle mafie. don-ciottiAttraverso il loro lavoro quotidiano distruggono “il capitale sociale” della mafia e sottraggono ai boss lo strumento del consenso. Una data d’inizio: l’approvazione della legge n. 109/96 sul riutilizzo sociale dei beni confiscati alle mafie che prevede l’assegnazione dei patrimoni e delle ricchezze di provenienza illecita a quei soggetti – Associazioni, Cooperative, Comuni, Province e Regioni – in grado di restituirli alla cittadinanza, tramite servizi, attività di promozione sociale e lavoro.
Una narrazione di immagini e parole, che a distanza di venti anni dalla petizione popolare vuole affermare e far emergere che la convinzione che “la legalità conviene”, e che “si può fare”. La legge 109 è stata una svolta non solo nella lotta alle mafie ma nella coscienza che abbiamo delle mafie: dopo vent’anni, quei beni confiscati rappresentano il segno del riscatto di un’Italia civile, onesta e coraggiosa. Perché quei beni sono davvero di tutti, “sono cosa nostra”.

Il documentario è stato proiettato il 7 dicembre 2015 al Nitehawk Cinema di Brooklyn, New York.
Presenti alla proiezione Don Luigi Ciotti, Presidente di Libera; Valentina Fiore, Amministratore delegato Consorzio Libera Terra Mediterraneo; Daniela Marcone, Responsabile Libera memoria; Mitchell R. Weiss, relazioni esterne del New York Police Department; il vescovo di Brooklyn Nicholas Anthony DiMarzio; il regista Simone Aleandri e l’Amministratore delegato di Rai Cinema Paolo Del Brocco.

Comments

comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notify me by email when my comment gets approved.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>