gianotti

Il Premio Nobel per la Pace? Diamolo alla bicicletta. Una candidatura vera e propria, avanzata raccogliendo firme in tutto il mondo e da consegnare in bici, da Milano e Oslo, proponendo come vincitrici le cicliste più coraggiose del mondo: la squadra femminile della Federazione Ciclisti dell’Afghanistan.

1953 chilometri in due settimane, 67 borracce di tè caldo, qualche ruota bucata, -2° la temperatura media con pioggia neve e vento, quasi 10.000 firme raccolte per il Nobel per la Pace alla bicicletta. La ultra cycler Paola Gianotti ha attraversando 6 paesi per consegnare ufficialmente all’Ambasciatore Italiano a Oslo le firme degli ascoltatori.
#Bikethenobel: missione compiuta!

Comments

comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notify me by email when my comment gets approved.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>