Il 4 febbraio del 1985 nella città di Perpignan nel sud della Francia il sindaco decise di comprare 4 tonnellate di neve per costruire il più grande pupazzo del mondo. Perse il primato per soli 25 centimetri. Tuttavia, andò un po’ peggio il 4 febbraio 1912 a François Reichelt che costruì un paracadute per lanciarsi dal primo piano della Tour Effeil, ma la sua invenzione si rivelò troppo tardi difettosa.

A proposito di cose che si alzano verso il cielo, il 4 febbraio è l’Across the Universe Day, il giorno in cui per la prima volta una canzone fu lanciata nello spazio. Alle ore 19 del 4 febbraio 2008 la Nasa trasmetteva la canzone dei Beatles Across the Universe in direzione della Stella Polare a 431 anni luce di distanza dalla terra. L’idea fu di Martin Lewis, biografo del gruppo, che invitò tutti i fan ad ascoltare il brano contemporaneamente al suo lancio per creare un “flusso armonico planetario”.

Le parole scivolano via come pioggia infinita in una tazza di carta, la prima frase della canzone venne in mente a John Lennon una notte mentre ripensava alla parlantina inutile della moglie. Così scese al piano di sotto e compose il testo che, disse anni dopo in un’intervista a Rolling Stones, è il testo di cui andava più fiero. La mattina dopo aggiunse il mantra finale “Jai guru deva om” che significa più o meno “saluti al Guru”.

Comments

comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notify me by email when my comment gets approved.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>