Oggi pedalando potremmo ascoltare e canticchiare Give Peace a Chance per festeggiare la nascita di John Lennon, l’assegnazione del Nobel per la Pace e il lancio della candidatura della bicicletta al prossimo Nobel 2016. Se non avete la bici vale anche la cyclette in palestra, oppure se non andate neanche in palestra potete sdraiarvi per terra e pedalare per aria e rassodare così i glutei in nome della pace.
In occasione del compleanno di John Lennon è uscito in questi giorni un film del 2013 La vita è facile ad occhi chiusi (dal testo di Strawberry Fields Forever) del regista David Trueba. Il film è tratto dalla storia vera di Antonio, professore di inglese nella Spagna governata dalla dittatura franchista che nel 1966 parte per incontrare il suo idolo John Lennon sul set del film Come ho vinto la guerra. Antonio insegna inglese ai suoi alunni con le canzoni dei Beatles e vuole convincere Lennon a risolvere i suoi conflitti con il resto del gruppo. Nel viaggio da Madrid verso il set in Andalusia a bordo di un’auto verde smeraldo, il professore raccoglie due personaggi in fuga: una giovane donna incinta che scappa da un centro per ragazze madri e poco più avanti un figlio adolescente in fuga dal padre autoritario. John Lennon si intravede a un certo punto, quel che basta per rappresentare il sogno di libertà dei tre personaggi che in modi diversi cercano di darsi una possibilità in un contesto di vite strette.
Buona pedalata (anche sdraiati con le chiappe all’aria) canticchiando Give Peace a Chance, oggi più che mai.

Comments

comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notify me by email when my comment gets approved.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>