CATERPILLAR AL SALONE DEL LIBRO

Venerdì 13 maggio dalle 18 alle 19.30
Arena Bookstock dell’Oval

150 anni dall’Unità d’Italia. E’ il momento di cercare il 151° libro che racconti ciò che resta da unire, il punto di partenza per il nuovo Risorgimento. “Caterpillar” lancia “Le regioni del cuore”, rassegna non competitiva di scrittori emergenti da tutte le regioni d’Italia.

I LIBRI SCELTI DA CATERPILLAR

.
IL VINCITORE!!!
Sardegna
Antonello Pellegrino

Dalla Scura Terra
.
Valle D’Aosta
Fulvio Vicquery
Tallinn

.
Sicilia

Salvatore Paci
2012

.
Piemonte
Stefano Cavanna
storie di Fate e molto altro
.
Calabria
Simone Arminio, Ferdinando Esposito, Luisa Sagripanti, Mario Pistacchio, Nadia Terranova
Linea gialla racconti a tempo
.

Campania
Maria Teresa Nuzzi
paguro bernardo
.

Marche
Scheila Morganti
Gelsomino odoroso nel paese degli uomini pecora
.

Lazio
Edoardo De Angelis
Te la ricodi Lella
.
Abruzzo
Vincenzo Bosica
Irregolare
.
Trentino
Mauro Buffa
Sulla Transiberiana
.

……………………………………………………………………………………………….





Comments

comments

5 Responses to “CATERPILLAR AL SALONE DEL LIBRO”

  1. Peccato, mi sarebbe veramente piaciuto partecipare!
    Ma avendolo saputo ora ed essendo soltanto un 17enne toscano (non proprio dietro l’angolo quindi, anche se ci sono molte regioni messe peggio), mi è impossibile partecipare.
    Mi mangio le mani!

  2. Sono le 5 e 55 del mattino, vengo da Castelfidardo (Ancona), sono nata l’8.8.80, perciò ho trent’anni ed un lavoro autonomo che mi permette di gestirmi come meglio credo. Alle 17 sarò all’Arena Bookstock con Ruben, Helmut e il mio ultimo romanzo “Gelsomino Odoroso nel paese degli uomini pecora” in mano a Cattedrale editore ed in attesa di edizione.

    Ci si vede dopo.

  3. Sheila & the the Black Devotions (discomusic ’70).
    O Shayla LaVeaux (attrice porno americana).
    Voglio dire : non tanto che in italiano CH diventa una c dura, ma non volendo proprio fare a meno di appropriarsi di nomi di altre lingue, non sarebbe il caso di rispettarne un pochino la scrittura originale ?
    Solo per non cadere nel ridicolo tipo un ex-collega che di nome faceva Denni.
    Con la E e senza neanche la Y finale, in omaggio al semianalfabetismo dei genitori più che ad un imprecisato vip d’oltreoceano.

  4. Pesante Rampini, pesante….
    Invece il prof. Barbero è sempre un mito.
    Ovviamente non solo per la bocciatura delle boiate di carattere esoterico.
    .
    Beh, bella figura (per uno che tra Marradi e il forese di Pistoia ci bazzica spessissimo) la cappella sugli ipotetici confini della vicina Umbria con la Romagna.

  5. Vi ascolto tutti i giorni tornando a casa, ma venerdì ho avuto la fortuna di vedervi finalmente dal vivo ed è stata un’esperienza emozionante, specialmente quando Solibello è quasi giunto dove ero seduto (con il rischio che mi chiedesse quale libro preferivo)scommetto che non avrei avuto un filo di voce per rispondere.
    Grazie per avermi regalato questa bella giornata.

Discussion Area - Leave a Comment